Crypto Currency
cryptocurrency-guide
Come sono nate le  Criptovalute?
Le criptocurrency meglio conosciute come “valute virtuali” sono divenute famose grazie al Bitcoin, una valuta digitale “inventata” nel 2009 da un gruppo di informatici (o uno solo…?) che si fanno chiamare con lo pseudonimo Shatoshi Nakamoto Prima di tutto è importante specificare che le crypto non sono un mero mezzo di scambio come le valute tradizionali (fiat), non sono quote di società come le azioni, e non sono neppure titoli di debito pubblico – come i titoli di Stato – né di debito privato, come la maggioranza delle obbligazioni. Le cryptomonete, dunque, sono un’altra cosa e chi vuole esplorare questo mondo avrà bisogno di strumenti e competenze specifiche. Si tratta di un mondo intero. Oggi ci sono 1.600 tipi di cryptocurrency sui mercati. Quali avranno successo e chi fallirà?
Da queste poche righe si deduce che parliamo di prodotti molto particolari quindi, prima di addentrarti in questo settore fatti le seguenti domande clickando su le seguenti 5 icone
 
 
Info Generali
Cos’è una Criptovaluta
Il nome criptovaluta si riferisce a tutti i soldi elettronici decentralizzati e crittografati che si basano sui principi di crittografia per convalidare transazioni e emettere denaro. In generale, le criptovalute sono open source con registrazioni pubbliche, ma criptate, di tutte le transazioni, il che rende difficile la falsificazione. Ciò che è interessante circa le criptovalute è che il governo non ha assolutamente alcun controllo sul loro valore e pertanto non può manipolarle perché sono completamente decentralizzate. BREAKING DOWN Criptovaluta
Le criptovalute sono un mezzo di pagamento veloce e conveniente, di portata globale. Sono abbastanza private e anonime da essere usate come mezzo di pagamento sul mercato nero e per altre attività economiche illecite, come il riciclaggio di denaro o l’evasione fiscale. Il Bitcoin è stato la prima criptovaluta. Lanciato nel 2009 come sistema di pagamento digitale senza un’entità centrale da una persona o da un gruppo di persone conosciuto come Satoshi Nakamoto, il Bitcoin ha guadagnato popolarità aggirando molti dei problemi che sussistono con i contanti. Alla fine di aprile 2017, il valore totale di tutti i Bitcoin esistenti superava i 20 miliardi di dollari, con milioni di dollari in Bitcoin scambiati ogni giorno. Il successo dei Bitcoin ha portato alla creazione di una serie di criptatovalute concorrenti come Litecoin, Namecoin o PPCoin. Vantaggi e Svantaggi delle Criptovalute
Le criptovalute consentono di trasferire fondi tra due parti in tutto il mondo. Questi trasferimenti sono facilitati da password pubbliche che si riferiscono a password private, quindi la transazione è anonima e crittografata. Questi trasferimenti di fondi vengono effettuati con commissioni di elaborazione minime, permettendo agli utenti di evitare le elevate tasse addebitate dalla maggior parte delle banche e delle istituzioni finanziarie. La tecnologia Blockchain è uno dei concetti fondamentali della maggior parte dei sistemi di criptovalute. In sintesi, la Blockchain è la posizione in cui sono memorizzati tutti i dati delle transazioni; il posto in cui i wallet (portafogli) controllano per confermare la proprietà di Bitcoin e anche il posto dove vengono creati nuovi bitcoin. La Blockchain è al centro del concetto di Bitcoin e della maggior parte delle altre valute digitali. Molti esperti ritengono che la blockchain possa essere usata in diversi modi, come per il voto on-line e il crowdfunding. Grandi istituzioni finanziarie come JP Morgan Chase vedono grandi potenzialità nelle criptovalute; possono essere usate per ridurre i costi delle transazioni rendendo il processo di pagamento più efficiente. Tuttavia, poiché le criptovalute sono elettroniche e non dispongono di un deposito centrale, i loro saldi possono essere cancellati da un errore del computer nel caso in cui non esista una copia del backup dei fondi. Inoltre, dal momento che i prezzi sono basati su domanda e offerta, il tasso al quale una criptatura può essere scambiata per un’altra valuta può variare notevolmente. Le criptovalute possono essere esposte a attacchi hacker, malware e key logger. Nella breve storia del Bitcoin, la società è stata vittima di più di 40 furti, alcuni dei quali superano il valore di oltre 1 milione di dollari. Sebbene il futuro sia incerto, le criptovalute sembrano essere più che una moda. Nel 2017, la criptovaluta sta modellando un mercato in crescita e, nonostante i suoi vantaggi e svantaggi, è probabile che continui a lungo termine.
Info Wallet
Prima, si deve aprire un account. La procedura non è delle più brevi, ma è molto semplice da seguire. Indipendentemente dal tipo di wallet che desiderate impostare, sia esso online o offline, riceverete una chiave pubblica, detta anche address o indirizzo, che vi permetterà di ricevere denaro.

Wallet address: cosa è e a cosa serve?

L’indirizzo del portafoglio, wallet address, permette di inviare e ricevere pagamenti in maniera semplice è sicura. L’indirizzo è composto da un codice alfanumerico, con una lunghezza media di 33 caratteri, e inizia con il numero 1 o il numero 3, a seconda del protocollo utilizzato. Ecco un esempio di address:
3LwhWngESfrg22db3s51q3MUQT7X4ZpQwD
L’address funziona in modo simile all’indirizzo di posta elettronica associato al vostro account PayPal: comunicando l’indirizzo alla persona o all’ente che deve concludere una transazione in vostro favore, potrete ricevere il pagamento desiderato senza incorrere in alcun rischio.

Recuperare il portafoglio

Se avete perso le chiavi d’accesso al vostro wallet e desiderate recuperare le criptomonete custodite al suo interno, la procedura non è delle più semplici. I portafogli sono stati infatti progettati per essere molto sicuri e a prova di furto, implementando misure di sicurezza superiori alla norma. Tuttavia, non tutte le speranze sono andate perdute. Se infatti avete perso il dispositivo in cui avevate installato il portafoglio ma avete una copia di backup della chiave privata, vi basterà reinstallare un nuovo wallet e importare la vostra chiave. I BTC in vostro possesso rimarranno invariati.   Se avete invece dimenticato il seed, ossia la frase mnemonica utilizzata per accedere al wallet, non vi è alcuna speranza di recuperare quanto contenuto al suo interno. Piuttosto, cercate tra i vostri fogli e documenti la suddetta frase, potreste averla trascritta in passato e non ricordare di averlo fatto. I wallet online sono purtroppo maggiormente soggetti a hack e attacchi da parte di malintenzionati, che mirano a sottrarre i BTC di chi utilizza tali servizi. Neanche i portafogli software sono completamente al sicuro, poiché pur sempre installati su dispositivi connessi a Internet. Per tutelarsi da tali attacchi, sarebbe bene utilizzare un wallet hardware o un paper wallet, servizi che rendono impossibile l’hack da parte di malintenzionati. È tuttavia importante tutelarsi conservando i portafogli fisici in luoghi sicuri, al riparo da sguardi indiscreti. Per controllare il proprio bilancio, sarà sufficiente consultare il vostro indirizzo pubblico presente nella BlockChain.

Quali sono le tipologie di wallet disponibili?

Per conservare in massima sicurezza le tue criptovalute è dunque necessario disporre di un portafogli adeguato. Una volta creato attraverso il mining oppure acquistato in uno dei tanti siti di exchange online, è necessario trovare poi un luogo adatto dove conservarle fino a quando non si decide di spenderle oppure di scambiarle con altre criptovalute. Negli anni si sono sviluppate svariate tipologie di wallet per i Bitcoin, ed ognuna in grado di soddisfare le varie esigenze degli utenti che intendono utilizzarlo. Ci sono, infatti, dei wallet virtuali che consentono di scambiare le monete digitali in un modo molto rapido, mentre altri offrono una sicurezza maggiore. I vari tipi di wallet si possono raggruppare in tre categorie ben distinte: online, offline e hardware.  In riferimento a ciò ecco nei dettagli quali sono le loro principali caratteristiche.

Clicca sui quadratti per i diversi wallet

Video
Mining Veloce diretamente qui da noi

Bitcoin Wallet

Litecoin Wallet

Dash Wallet